Possibili tracce di Diritto e Procedura Civile per l’esame avvocato 2019

| Esame Avvocato

Per valutare obiettivamente quali potrebbero essere gli argomenti delle tracce esame avvocato 2019 ho analizzato le tracce assegnate dal 1990 fino ad oggi ed ho individuato gli istituti giuridici e le problematiche ad esse sottese.

Atti di civile

Dall’analisi degli atti assegnati ho potuto riscontrare una netta prevalenza della comparsa di costituzione e risposta a fronte dell’ atto di citazione nel 2009; si rilevano anche alcune comparse di costituzione e risposta in opposizione a decreto ingiuntivo, una memoria di costituzione nel procedimento ex art. 700 c.p.c. nel 2010, una comparsa di costituzione in appello nel 2008, l’atto di citazione in appello (2003 e 2004) e, più risalente, una comparsa di costituzione del terzo chiamato in causa nel 2000. La tipologia della comparsa di costituzione e risposta è più idonea per la creazione di una traccia d’esame in quanto consente di affrontare gli istituti giuridici sotto il profilo critico argomentativo. Sebbene non sia mai uscita come traccia, comunque, si potrebbe prevedere una memoria di costituzione e risposta nel procedimento ex art. 702 bis c.p.c.

Oltre alla classica comparsa di costituzione e risposta, quali altri atti sono ipotizzabili?

Ovviamente quelli che già sono usciti ovvero l’atto di citazione in appello, la memoria di costituzione nel procedimento ex art. 700 c.p.c., la comparsa di costituzione del terzo chiamato in causa, la comparsa di costituzione in appello; inoltre, come novità non si potrebbero certamente escludere una memoria di costituzione e risposta nel procedimento ex art. 702 bis c.p.c. oppure un’opposizione ex art. 619 c.p.c.

Parere di civile

Gli argomenti dei pareri di civile degli ultimi 20 anni riguardano casi tratti da sentenze dell’anno precedente o di quello in corso (fino al mese di febbraio) che sono stati affrontati dalle Sezioni Unite della Suprema Corte o che, seppure risolti dalle sezioni semplici, abbiano però suscitato particolare attenzione e siano stati trattati dalle riviste giuridiche. Ad ogni modo, leggendo tutti i pareri proposti negli ultimi venti anni, si rinvengono con più frequenza il tema delle successioni e della responsabilità extracontrattuale. Tuttavia, considerata la vastità degli argomenti, ritengo opportuno riportare integralmente gli istituti affrontati a partire dal 2000: Usucapione ordinaria, efficacia della trascrizione, concorso colposo 1227 c.c.; obbligazioni naturali; responsabilità extracontrattuale e danno tanatologico; contratto di rendita vitalizia alimentare e successione; donazione e rapporti con l’usucapione breve; successione e collazione; successione necessaria ed azione di riduzione; tipicità dei diritti reali e autonomia contrattuale; contratto di locazione e azione di spoglio; fondo patrimoniale e creditore; effetti della cancellazione dal registro delle imprese e tutela dei creditori; anatocismo; successioni; contratto di mandato e diritto alla provvigione; obbligazione parziaria nel condominio; responsabilità dell’avvocato; diritto di recesso del professionista; abuso del diritto ed esercizio del diritto di recesso contrattuale; nullità delle disposizioni testamentarie; contratto preliminare di cosa altrui; condominio, comunione e rimborso spese; testamento, azione di riduzione e rinuncia; dolo omissivo, dovere di informazione, buona fede e correttezza, dolo incidente e dolo determinante; novazione e differenze con l’obbligo di eliminare i vizi della cosa; responsabilità extracontrattuale e danno da perdita del congiunto; comodato e assegnazione della casa familiare; contratto a favore di terzo, contratto atipico; promessa del fatto del terzo inserita in una clausola contrattuale, abitabilità e risoluzione del contratto; responsabilità ex art. 2049 c.c.; testamenti successivi (art. 682 c.c.), risarcimento danni extracontrattuali e danno per morte del congiunto; l’azione di risoluzione del contratto e quella di riduzione del prezzo; responsabilità del vettore ex art. 1681 c.c. e rapporti con la responsabilità ex art. 20143 c.c.; responsabilità delle cose in custodia; comodato precario; responsabilità del medico.

In conclusione

Quello che si può osservare è che gli argomenti dei pareri e degli atti prendono spunto dalle sentenze che hanno risolto dei contrasti giurisprudenziali di rilevante importanza. Ad esempio quest’anno le Sezioni Unite si sono pronunciate sull’usura sopravvenuta e la buona fede in executivis, assegno di divorzio natura composita, risarcimento del danno da immobili occupati, recesso del conduttore nelle locazioni commerciali, contratto concluso dal falsus procurator, responsabilità dell’insegnante e dell’Istituto scolastico per morte dell’alunno, retratto successorio, diseredazione implicita, usucapione e proprietà. Per tutti coloro che volessero esercitarsi su alcuni di questi argomenti potranno accedere al modulo correzioni di Hdemos.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.