Misure cautelari personali e reali

| Consulenza

Documenti allegati al post

pppppppppppp Scarica la tabella delle misure cautlari

PREMESSA

Le misure cautelari sono misure di vario tipo e genere adottate dalla autorità giudiziaria sia nel corso delle indagini preliminari che nella fase processuale, che hanno effetti limitativi della libertà personale o della disponibilità di beni.

Entrambe le misure sia quelle cautelari che quelle reali hanno in comune la finalità cautelare, che ha come oggetto la tutela di valori processuali o extra-processuali, consentendo di mettere in atto una adeguata difesa sociale nei confronti di soggetti che pongono in atto condotte penalmente rilevanti, o nei confronti di oggetti che sono strumentali alla realizzazione dei crimini.

 

LE MISURE CAUTELARI PERSONALI

E’ quindi evidente che la differenziazione tra le misure risiede nel loro oggetto:

Nelle misure cautelari personali, l’oggetto è la persona indagata o imputata che subisce la limitazione della libertà di spostamento o la soppressione o la limitazione di altri diritti e/o facoltà sempre inerenti alla sua persona.

 

DISTINZIONI

Nell’ambito delle misure cautelari personali, dobbiamo, da subito, distinguere tra misure pre-cautelari e misure cautelari.

Le misure pre-cautelari sono l’arresto ed il fermo e si pongono, unicamente in casi di necessità e di urgenza, come anticipazione delle corrispondenti misure cautelari custodiali.

Le misure cautelari si distinguono invece in:

  • Misure coercitive che limitano parzialmente o totalmente la libertà fisica o di locomozione del soggetto prevenuto.
  • Misure interdittive che incidono sull’esercizio di determinati diritti e potestà inerenti non alla fisicità della persona ma alla sua sfera giuridica

LE MISURE CAUTELARI REALI

Nelle misure cautelari reali, l’oggetto è, invece,  la cosa mobile o immobile che può essere sottoposta a vincolo di indisponibilità parziale o totale tramite la misura del sequestro conservativo o preventivo.

Le misure cautelari reali si distinguono a seconda della finalità che perseguono; avremo quindi:

  • Il sequestro conservativo, la cui finalità è garantire l’adempimento di obbligazioni civili connesse al procedimento penale (finalità conservativa)
  • Il sequestro preventivo è diretto ad impedire l’ulteriore consumazione del reato e/o di altre conseguenze illecite (finalità preventiva)
  • Il sequestro probatorio, non è una vera è propria misura cautelare in quanto la sua finalità è quella di acquisire materiale probatorio (finalità probatoria ed eventualmente cautelare)

Dott. Giulio BERRI

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.